Arte e cultura
I Percorsi dell'Arte approdano nell'incantevole Principato di Seborga
Sergio Ferroni

I Percorsi dell'Arte

Al via la mostra collettiva “I Percorsi dell'Arte”, un progetto di mostre itineranti ideato dalla curatrice Doriana Della Volta che permette a pittori e scultori contemporanei di essere visti, scoperti e ammirati all'interno di importanti strutture pubbliche poiché la sua missione è quella di coinvolgere, in ogni tappa, amministrazioni comunali che mettono a disposizione spazi altrimenti difficilmente ottenibili.  L'intento della curatrice è quello di coinvolgere le istituzioni locali affinché gli artisti possano avere la giusta rilevanza poiché inseriti in contesti suggestivi e affascinanti, come nel caso del Principato di Seborga, un piccolo paese ricco di storia posizionato in un luogo privilegiato da cui domina la riviera ligure di ponente e la Costa Azzurra francese.

 Le strette vie medievali del paese condurranno verso i grandi spazi della galleria Area Museale Comunale dove saranno esposte le opere di trentacinque artisti provenienti da tutta Italia che mostreranno al pubblico locale il loro personale linguaggio espressivo, ciascuno mantenendo le proprie spiccate caratteristiche pur interagendo con colleghi la cui diversità da sé non fa altro che arricchire e regalare al pubblico uno spettacolo coinvolgente fatto di colori e di tecniche esecutive variegate e innovative come solo i creativi appartenenti ai tempi moderni sanno offrire.

 La collettiva che ha avuto il patrocinio del Comune di Seborga e dell'Accademia Tiberina, vedrà al vernissage la presenza del Sindaco e della Principessa Nina e sarà presentata dalla critica d'arte internazionale Marta Lock che ne ha curato anche il testo introduttivo del catalogo.

"Un gioiello incastonato tra le colline liguri con una vista privilegiata sulla riviera di ponente e sulle spiagge di Monaco, Nizza, Cannes e le sue isole e Saint-Tropez; questo è il piccolo borgo di Seborga che nasconde, tra le sue strette vie medievali e i palazzi storici perfettamente conservati, una storia di coraggio, di determinazione del suo popolo a mantenere l'indipendenza rispetto a tutte le vicissitudini della storia e ai vari tentativi di conquista che si sono susseguiti a partire dall'antichità [...] In virtù dell'intraprendenza di Doriana Della Volta l'arte va a collocarsi nel salotto principesco di Seborga permettendo agli artisti che prenderanno parte alla collettiva, ma anche al pubblico che seguirà l'evento da casa di scoprire un luogo incantato e poco conosciuto al di fuori dei confini della Regione Liguria inducendo, perché no, nuovi potenziali visitatori a scoprire gli incantevoli scorci medievali, mentre la popolazione locale tanto quanto la Principessa Nina avranno l'opportunità di approfondire la conoscenza di alcuni dei nomi emergenti dell'arte contemporanea e magari di innamorarsi di un'opera fino a desiderare di farla diventare parte del patrimonio del Principato." Spiega Marta Lock.

Dunque l'appuntamento imperdibile, per il pubblico locale e per i visitatori che vorranno partecipare al vernissage scoprendo il piccolo ma incantevole Principato di Seborga sarà sabato 14 luglio per l'inaugurazione ma la mostra sarà visitabile fino al 30 luglio 2024.

 

News correlate
Daniele Radini Tedeschi e il suo tour nel degrado culturale italiano

L’autorevole critico d’arte, scrittore e personaggio televisivo è a Trieste con tanto di cameraman e operatori al seguito per denunciare il degrado e l’incuria del patrimonio culturale italiano


Immersive Passion

Al via la mostra Immersive Passion, quaranta artisti impreziosiscono il TH Roma Carpegna Palace Hotel


Alessia Babrow presenta due nuove opere della serie LOVE MY MOTHER

Dopo l’esposizione dell’immagine simbolo della nuova serie “Love My Mother” Alessia Babrow presenta due ulteriori opere in altrettanti cantieri del Gruppo Pouchain per il Progetto #EX_TRA: Universal Heartbeat e Love is Stronger


L’italiano per gli studenti stranieri delle università pontificie

Un accordo tra la Società Dante Alighieri e il Dicastero per l’Evangelizzazione porta in aula i primi 200 corsisti


Miró - Il costruttore di sogni

Al Museo storico della Fanteria di Roma a settembre la mostra dedicata all’artista che ha sovvertito il linguaggio dell’arte, a cura di Achille Bonito Oliva, Maïthé Vallès-Bled e Vincenzo Sanfo, con 150 opere di collezioni private italiane e francesi


L’arte di Katia Papaleo al Padiglione Grenada alla 60ma Biennale di Venezia

La pittrice Katia Papaleo, membro di The Perceptive Group, sarà protagonista di un approfondimento critico al Padiglione Grenada alla 60ma Biennale di Venezia Arte, presso il Palazzo Albrizzi-Capello.


Giò Di Sarno chiude in bellezza il suo Di Sabato Pomerig-Giò su Cusano Italia Tv

La conduttrice e cantante festeggia la quarantesima puntata della sua trasmissione in diretta tv


Vissi d’arte, vissi d’Amore aspettando Giacomo Puccini di Massimiliano Finazzer Flory

Con accompagnamento musicale dal vivo al Caracalla Festival - Roma - 2 luglio, alle ore 21 al Teatro del Portico al Villa Arconati Festival – Milano - domenica 7 luglio ore 20


Dipingendo Cavalcaselle. Di tersa mano

Corrado Veneziano rende omaggio a Giovanni Battista Cavalcaselle con un’esposizione in cui reinterpreta gli schizzi e i taccuini del padre fondatore della moderna critica d'arte. Fino al 28 luglio a Palazzo Altemps


Gran successo per il “Premio Aila-Progetto Donna” al Tempio di Venere e Roma, il Parco archeologico del Colosseo

Per la XXIII edizione, condotta da Eleonora Daniele, tra i premiati Lucrezia Lante della Rovere, Teresa De Sio, Lina Sastri, Michele Mirabella. Iva Zanicchi madrina della manifestazione