Arte e cultura
Un accordo tra la Società Dante Alighieri e il Dicastero per l’Evangelizzazione porta in aula i primi 200 corsisti
Sergio Ferroni

L’italiano per gli studenti stranieri delle università pontificie

Foto cover: Andrea Riccardi, Presidente della Dante, e il Cardinale Luis Antonio Tagle

È stato firmato, nelle storiche sale del Palazzo di Propaganda Fide a Piazza di Spagna, il testo dell’accordo tra la Società Dante Alighieri e il Dicastero per l’Evangelizzazione (II sezione) che darà l’avvio al progetto di formazione linguistica per studenti stranieri destinati a corsi presso le università pontificie romane. A firmare il testo il Prof. Andrea Riccardi, Presidente della Dante, e il Cardinale Luis Antonio Tagle, Pro-Prefetto del Dicastero stesso.

Il programma didattico, che si svolge presso la Pontificia Università Urbaniana, destinato a circa 200 studenti che seguiranno i percorsi accademici delle Università Pontificie in Roma nell’anno accademico 2024/2025, è iniziato con una formazione a distanza sulla piattaforma Dante.global; da questo mese, nel quale è previsto l’arrivo nel nostro Paese, gli studenti proseguiranno il percorso in aula con i medesimi docenti al fine di ottenere la certificazione PLIDA delle competenze linguistiche di livello B1-B2.

“I valori universali della lingua di Dante – ha affermato Andrea Riccardi – fanno oggi dell’italiano uno strumento di integrazione umana nonché didattica. Lingua di cultura, l’italiano è riconosciuto a pieno titolo anche come lingua della Chiesa cattolica”.

Da parte sua, il Cardinal Tagle, con viva soddisfazione per un programma di lavoro totalmente nuovo ed innovativo per il Dicastero e la sua Università Urbaniana, ha sottolineato la storicità dell’evento. Gli studenti avranno accesso all’ampio repertorio di materiali didattici originali elaborati dalla Società Dante Alighieri, primo editore digitale per l’insegnamento dell’italiano a stranieri.

 

News correlate
Daniele Radini Tedeschi e il suo tour nel degrado culturale italiano

L’autorevole critico d’arte, scrittore e personaggio televisivo è a Trieste con tanto di cameraman e operatori al seguito per denunciare il degrado e l’incuria del patrimonio culturale italiano


Immersive Passion

Al via la mostra Immersive Passion, quaranta artisti impreziosiscono il TH Roma Carpegna Palace Hotel


Alessia Babrow presenta due nuove opere della serie LOVE MY MOTHER

Dopo l’esposizione dell’immagine simbolo della nuova serie “Love My Mother” Alessia Babrow presenta due ulteriori opere in altrettanti cantieri del Gruppo Pouchain per il Progetto #EX_TRA: Universal Heartbeat e Love is Stronger


Miró - Il costruttore di sogni

Al Museo storico della Fanteria di Roma a settembre la mostra dedicata all’artista che ha sovvertito il linguaggio dell’arte, a cura di Achille Bonito Oliva, Maïthé Vallès-Bled e Vincenzo Sanfo, con 150 opere di collezioni private italiane e francesi


I Percorsi dell'Arte

I Percorsi dell'Arte approdano nell'incantevole Principato di Seborga


L’arte di Katia Papaleo al Padiglione Grenada alla 60ma Biennale di Venezia

La pittrice Katia Papaleo, membro di The Perceptive Group, sarà protagonista di un approfondimento critico al Padiglione Grenada alla 60ma Biennale di Venezia Arte, presso il Palazzo Albrizzi-Capello.


Giò Di Sarno chiude in bellezza il suo Di Sabato Pomerig-Giò su Cusano Italia Tv

La conduttrice e cantante festeggia la quarantesima puntata della sua trasmissione in diretta tv


Vissi d’arte, vissi d’Amore aspettando Giacomo Puccini di Massimiliano Finazzer Flory

Con accompagnamento musicale dal vivo al Caracalla Festival - Roma - 2 luglio, alle ore 21 al Teatro del Portico al Villa Arconati Festival – Milano - domenica 7 luglio ore 20


Dipingendo Cavalcaselle. Di tersa mano

Corrado Veneziano rende omaggio a Giovanni Battista Cavalcaselle con un’esposizione in cui reinterpreta gli schizzi e i taccuini del padre fondatore della moderna critica d'arte. Fino al 28 luglio a Palazzo Altemps


Gran successo per il “Premio Aila-Progetto Donna” al Tempio di Venere e Roma, il Parco archeologico del Colosseo

Per la XXIII edizione, condotta da Eleonora Daniele, tra i premiati Lucrezia Lante della Rovere, Teresa De Sio, Lina Sastri, Michele Mirabella. Iva Zanicchi madrina della manifestazione