Arte e cultura
Il libro edito da Luoghi Interiorie è stato presentato nella sede dell’Unione Associazioni Regionali di Roma e del Lazio.
Sergio Ferroni

I miei pensieri in libertà, di Alessandro Longo

L’Associazione Pugliese di Roma (APS) ha patrocinato la presentazione della quarta opera di Alessandro Longo, Ingegnere nato nel 1947, rivelatosi ai lettori dalle colonne dell’Avanti e subito gratificato, all’esordio, del Premio Il Tralcio d’Argento, nel 2007, per Dolore e Metafora (Kappa edizioni),  tradotto anche in inglese. Scandito in 21 capitoli, I miei pensieri in libertà prosegue nel solco di Tre vite per ricominciare (redatto insieme alla moglie, Marinella Rocca, nel 2020), attingendo dall’esperienza dell’inattività, specie da pandemia, lo slancio per un’ampia riflessione, à rebours e in prospettiva, sull’esistenza, sfaccettandone, autobiograficamente, i lati arcani, gioiosi, dolorosi, sorprendenti, affascinanti.  Autore e consorte, introdotti dalla Presidente dell’Associazione Pugliese, Irene Venturo, e da Rosanna Buquicchio, membro del sodalizio e moderatrice dell’incontro (che ha intrattenuto un uditorio numeroso, attento e dialogante), hanno alternato lettura e commento al testo, significandone l’incidenza nel quotidiano dell’irrompere dell’innovazione tecnologica, seppure basicamente espressa dall’utilizzo del personal computer, o della riflessione emergente dalla consapevolezza dell’incedere tumultuoso della ricerca scientifica o, ancora, dei condizionamenti derivanti alla comunicazione al pubblico dalle rilevazioni del gradimento dei programmi in onda. Il tempo dilatato dall’incombenza del Covid ha fruttato la messa a fuoco prolungata della memoria: il ricordo dell’epidemia di Spagnola d’inizio ‘900 fa riaffiorare, nettamente, nella narrazione, la familiarità di tragedie come la Grande Guerra, affabulata dalla nonna, o lo strazio della demenza senile materna, poco compensata dalla presenza, tanto severa quanto affettuosa, del padre. Il percorso di formazione si specchia nel riconoscere l’efficacia del metodo di studio, consolidato al Liceo e maestro nella professione: soprattutto, emerge, nel dipanarsi del racconto, la constatazione del ruolo fatale (o meglio, Provvidenziale) dell’accrescimento culturale nel decidere il futuro di vita.  A Londra, allora, l’incontro fulminante, testimoniato da Autore e consorte alla stregua di una condivisione familiare, estesa poi a tre figli e nipoti e senza ancora alle viste i titoli di coda. Né vale a offuscare l’orizzonte narrativo l’ironico epinicio che Alessandro Longo accorda all’efficacia della macchina burocratica nazionale a fronte delle esigenze dei “fragili” o meno abbienti: anzi, come enfatizzato dal pubblico negli interventi dell’Amb. Lucio Savoia e del Prof. Giuseppe Manica,esso incentiva un sentimento di ilare consenso.  Autore dei testi Pietro Alberto Lucchetti.

 

 

 

 

News correlate
“Viaggio nel Contemporaneo.Conversazione con Dionisio Cimarelli”

Lo scultore Dionisio Cimarelli eccezionalmente a Palermo Al Museo Riso l’incontro “Viaggio nel Contemporaneo”


L’arte si fa diffusa nel Monferrato

Il paesaggio collinare e poetico del Monferrato farà da scenografia alla prossima edizione (la quarta) del progetto PANORAMA di ITALICS, la rete di 62 gallerie italiane di arte antica, moderna e contemporanea


La Società Dante Alighieri guarda a Est

Oggi a Palazzo Firenze (Roma) il Segretario generale Alessandro Masi ha accolto una delegazione dell’Università MSLU guidata dalla Rettrice Irina Kraeva.


Natale di Roma: la Città Eterna e Caput Mundi festeggia 2777 anni

Il 21 aprile la Capitale festeggia il suo Natale, un’occasione speciale per commemorare la sua millenaria storia e la sua straordinaria eredità culturale


Il Padiglione Malta alla Biennale arte di Venezia per la prima volta affidato ad un unico artista maltese

I WILL FOLLOW THE SHIP è il titolo della mostra allestita al Padiglione di Malta che trae ispirazione dal legame che unisce i maltesi al mare


Michele Rosa al Grenada Pavilion. Esposizione Internazionale d’Arte Venezia

Michele Rosa, artista scomparso nel 2021 all’età di 96 anni,sarà presente per la 60° Esposizione Internazionale d’Arte di Venezia al Grenada Pavilion.


Camilla Grimaldi presenta MONOCROMO

Camilla Grimaldi gallerista e curatrice d’arte presenta nella sua galleria di Roma la mostra “Monocromo” di Alfonso Fratteggiani Bianchi


Artinscena, l' arte che va in scena

Artinscena, l'arte che va in scena, è un programma ideato e condotto da Carmen Morello per la Carmen Morello Productions srls, regia di Luciano Morelli


Ever in Art presenta la nuova  installazione dell’artista  Marco Nereo Rotelli “Door is Love” presso la Design Week Milano

“Door is Love” è un progetto artistico di Marco Nereo Rotelli che “apre le porte” verso un mondo migliore, dove l’amore vince sulla guerra.


Marisol Burgio di Aragona presenta “La scuola delle nonne” a Palazzo Borghese

"Questa è una raccolta di brevi storie, radicate nella mia memoria, che non ho vissuto tutte in prima persona” - Marisol Burgio di Aragona.